Nella più grande area urbana dei Paesi Bassi, tra Rotterdam e Amsterdam, è allo studio un percorso pilota che rappresenterebbe un primo passo nella creazione di una rete hyperloop paneuropea priva di emissioni. Le condizioni preliminari e gli effetti di una connessione hyperloop per il trasporto merci tra nodi importanti e ad alta intensità di volume nelle province dell'Olanda settentrionale e meridionale sono oggetto di indagine da parte di un'ampia coalizione di società (inter) nazionali, governi e organizzazioni di rete, come stabilito in un patto all'inizio di questa settimana. L'obiettivo è che lo studio identifichi sfide simili e fornisca soluzioni per le aree urbane in altre parti d'Europa, aprendo la strada agli investimenti nelle infrastrutture hyperloop in tutto il continente. Una rete del genere consentirebbe di spedire merci in tutta Europa in poche ore anziché in giorni, mentre una rete globale ridurrebbe i tempi di trasporto a pochi giorni.

Le parti che partecipano a questo studio fanno parte o sono coinvolte nelle più grandi industrie di esportazione dei Paesi Bassi. L'attenzione si concentra sul corridoio merci nazionale / nazionale più trafficato tra le città di Rotterdam e Amsterdam. Il collegamento di produttori, commercianti, acquirenti e nodi logistici su questo corridoio con un hyperloop offre il potenziale per ridurre drasticamente il trasporto con le modalità esistenti e aumentare significativamente la velocità e l'affidabilità della consegna. Ciò significherebbe una riduzione lorda dei costi di manutenzione per le infrastrutture esistenti e allevierebbe il problema della congestione. Un significativo miglioramento della qualità dell'aria nell'area densamente popolata potrebbe essere ottenuto anche riducendo le emissioni di CO2. Quest'ultimo sarebbe un passo importante per il settore dei trasporti nella realizzazione delle sue ambizioni di raggiungere gli obiettivi dell'accordo sul clima.

Walther Ploos van Amstel, economista e docente di logistica urbana presso l'Università di scienze applicate di Amsterdam: “L'hyperloop è un punto di svolta per i trasporti, proprio come il container negli anni '60 del secolo scorso. La competitività delle regioni cambierà. I Paesi Bassi devono ora trarne vantaggio in quanto porto logistico principale d'Europa. " 

Una prima applicazione hyperloop commerciale
Il coinvolgimento attivo di queste parti avviene sotto la bandiera del Programma di sviluppo Hyperloop (HDP), una partnership pubblico-privata per lo sviluppo di hyperloop annunciata alla fine del 2020. L'HDP è sostenuto finanziariamente dal governo olandese e si concentra sullo sviluppo dell'hyperloop, come nuovo modo di trasporto sostenibile, sia per i passeggeri che per le merci. Identificare ed esplorare il potenziale delle prime rotte merci è la prima di molte attività. Un sistema cargo hyperloop richiede un'infrastruttura di dimensioni inferiori rispetto al sistema passeggeri e sarà presto testato presso il Centro europeo Hyperloop nella provincia olandese di Groningen. Dopo il completamento di questi test, il sistema è pronto per il funzionamento commerciale.

Un hyperloop merci può offrire importanti vantaggi all'industria ortofrutticola, che rappresenta una parte significativa delle esportazioni olandesi. “Questa collaborazione è un passo importante nello sviluppo di questa nuova modalità per le merci, che ci consentirà di consegnare più velocemente e con una maggiore capacità a un costo inferiore. Possiamo trasportare merci ad una velocità molto competitiva con i camion, con spedizioni più frequenti e più piccole. Poiché il sistema funziona in modo autonomo e integrale, la capacità può essere regolata su richiesta con il platooning ", afferma Rik Roeske, capo progetto dell'hyperloop cargo," ovviamente, questo non si applica solo all'industria olandese. Anche molti altri mercati, come l'e-commerce e il farmaceutico in tutto il mondo, stanno beneficiando dell'hyperloop. " 

Studio di fattibilità congiunto
Lo studio copre argomenti come i requisiti del prodotto, l'integrazione, i costi e i benefici socioeconomici, il funzionamento e la manutenzione e il processo decisionale per le possibili fasi successive e sarà completato entro la metà del 2022. Tutte le parti partecipanti portano con sé preziose esperienze, conoscenze e dati necessari per valutare la fattibilità di un sistema di trasporto merci hyperloop. Hardt lo riferisce su di loro portale dedicato.

Foto sotto: Image bank Hardt.global

Leggi anche: Hyperloop diventerà un trasporto sostenibile del futuro?

Integrazione Hyperloop
Stampa Friendly, PDF e Email