Rover chiede alle aziende di trasporto pubblico di rimborsare i costi dei viaggiatori che oggi devono fornire mezzi di trasporto alternativi perché non esiste un orario affidabile a causa della nevicata. L'abbondante nevicata ha interrotto i trasporti pubblici in tutto il Paese: treni e autobus non circolano o circolano in modo irregolare. 

I dipendenti del trasporto pubblico stanno lavorando sodo, ma nel frattempo diversi trasportatori hanno dovuto far loro sapere che oggi non guideranno più. A causa del blocco e del codice rosso annunciato dal KNMI, Rover prevede che il numero delle vittime sarà limitato. Rover vuole un'indennità per i viaggiatori che devono viaggiare comunque.

"È importante che i viaggiatori che lavorano nel settore sanitario, ad esempio, possano venire a lavorare oggi, non vedono l'ora di vedere se il trasporto pubblico sarà ancora avviato", Afferma il regista di Rover Freek Bos. Lui supplica garantisce che i viaggiatori con un abbonamento ai trasporti pubblici che devono effettuare un viaggio oggi possano dichiarare i costi del taxi all'azienda di trasporto pubblico competente.

Rover non è sorpresa che il trasporto pubblico non sia in grado di far fronte alle condizioni invernali estreme. "Non è la prima volta e non sarà nemmeno l'ultima volta che il trasporto pubblico è stato sonnecchiato da condizioni meteorologiche estreme", Afferma Freek Bos,"se vogliamo evitare che ciò accada nei prossimi anni, saranno necessari investimenti". Il cambiamento climatico renderà le condizioni meteorologiche estreme più comuni. Non solo neve, ma anche alte temperature e forti piogge. Rover sostiene quindi da diversi anni un programma per rendere il trasporto pubblico "a prova di clima".

NS
la nevicata colpisce il calendario
Stampa Friendly, PDF e Email