Immagine Pitane

Guidare di più o in modo completamente elettrico è l’ambizione di un numero crescente di aziende di trasporto. Tutti i pezzi di questo complicato puzzle sono stati ora messi insieme da Zonnegilde.

L'installatore con sede a Kampen sta compiendo passi importanti nella transizione verso il trasporto sostenibile. La loro nuova proposta, "Charging on Sun", è ora pronta per essere implementata su scala più ampia, specificatamente rivolta alle aziende con una grande flotta di almeno cinquanta camion. Questo sviluppo, nato da una collaborazione di due anni con due clienti iniziali, ha portato ad un concetto collaudato con una base economicamente solida.

La pressione sulle aziende di trasporto affinché passino maggiormente, se non completamente, alla guida elettrica è in aumento. Questo cambiamento è motivato sia dall’efficienza dei costi che dalla crescente domanda da parte dei clienti di soluzioni di trasporto sostenibili. Tuttavia, la transizione al trasporto elettrico pone sfide significative, tra cui la sostituzione della flotta esistente con camion elettrici, la creazione di un’infrastruttura di ricarica adeguata e l’integrazione dei sistemi di stoccaggio delle batterie e di gestione dell’energia. Inoltre, spesso è necessario rivedere i contratti con i fornitori di energia e affrontare le questioni relative al finanziamento e alla congestione della rete.

In qualità di specialista in progetti di stoccaggio e ricarica dell'energia solare per piccole e medie imprese e proprietari immobiliari, Zonnegilde ha affrontato queste sfide. L'azienda ha realizzato progetti di successo per importanti trasportatori come Oegema Transport e E. van Wijk, volti a rendere più sostenibile l'intera gestione energetica. Il direttore di Zonnegilde, Gerard de Ruiter, sottolinea che 'Charging on Sun' si basa su tre pilastri: fattibilità tecnica della ricarica elettrica locale (anche in caso di congestione della rete), fattibilità finanziaria attraverso prezzi competitivi rispetto ai punti di ricarica pubblici e un business solido caso con opzioni di investimento flessibili.

Leggi anche  Sostenibilità sulle strade europee: Heineken ed Einride stabiliscono nuovi standard
(Il testo continua sotto la foto)

Sottolineando la sostenibilità, l’efficienza economica e l’indipendenza energetica, Zonnegilde consente alle aziende di rendere le proprie operazioni più sostenibili beneficiando allo stesso tempo di vantaggi finanziari.

Zonnegilde collabora con partner esperti per il sistema di ricarica, accumulo e gestione dell'energia. De Ruiter spiega che utilizzano un approccio "one stop shop", in cui lavorano a stretto contatto con i clienti durante l'intero processo, dalla consulenza alla realizzazione tecnica. Ciò include anche consigli sulla restituzione dell’elettricità e sulla rendere il settore immobiliare più sostenibile.

Con dieci anni di esperienza nell'installazione di progetti di energia solare su larga scala, Zonnegilde dispone di una vasta conoscenza tecnica. L’espansione allo stoccaggio e alla ricarica delle batterie è stato un passo logico. De Ruiter sottolinea i vantaggi per le aziende di trasporto: costi energetici netti inferiori, un tasso energetico prevedibile grazie all’elettricità autoprodotta, una ridotta impronta di CO2 e la soddisfazione della domanda dei clienti e delle tendenze nazionali verso una politica a emissioni zero nelle principali città a partire dal 2025.

Articolo fotografico: Gerard de Ruiter di Zonnegilde in piedi accanto all'unità batteria e serbatoio della Oegema Transport. 

Articoli Correlati:
EVI.
Stampa Friendly, PDF e Email